Arredare casa anni 50

Hai deciso di dare una drastica svolta al tuo arredamento di casa? Allora sei nel posto giusto! Abbiamo già fornito in passato indicazioni relative a come rimodernare casa e arredarla secondo stili e mode diverse: oggi cercheremo di fornire utili consigli e risorse su come arredare casa anni 50, secondo uno stile un po’ retrò, recuperando idee e vecchi completi di arredo.

Molti di noi pensando agli anni ’50 si immaginano il classico fast food visto in film come Grease o Happy Days con forti contrasti cromatici, con tavoli colorati, jukebox, elettrodomestici bombati molto grandi e ingombranti e con la musica di Elvis come sottofondo. Seppure questa idea non sia totalmente sbagliata, l’arredamento anni Cinquanta non è tutto questo, ma è un vero e proprio stile affascinante sotto molti aspetti.

Cosa possiamo dunque recuperare dall’immaginario collettivo di Happy Days e Grease? Sicuramente gli elettrodomestici: in una casa anni ’50 non può mancare per nessun motivo un enorme e capiente frigorifero, dalle forme curvilinee e bombate, magari di un colore giallo o arancione acceso. Per fortuna la nota azienda Smeg ha creato una linea apposita denominata Smeg ’50 FAB28RAZ1, di classe energetica A++ in grado di rispondere a questa esigenza. Date le esigenze moderne, che prevedono tra gli elettrodomestici indispensabili anche la lavastoviglie e la lavatrice, Smeg ha deciso di lanciare anche questi due elettrodomestici con il medesimo stile, da abbinare al frigorifero.

Per quanto riguarda invece l’arredamento del salotto e delle altre stanze, un’ottima idea è senza dubbio quella di affidarsi ai prodotti della azienda Lusima, specializzata non solo in tendaggi,ma anche in arredamento vintage, in stile americano e adatto non solo ad abitazioni, ma anche a locali pubblici. Visitando il sito è facile trovare idee per divani, divanetti, sgabelli e tavoli in perfetto stile Grease, con schienale basso e forme bombate. Per concludere e aggiungere un ulteriore tocco di stile può essere una ottima idea quella di appendere alle pareti quadri e poster ispirati alla Pop Art.

Una casa anni Cinquanta non può certamente non considerare l’aspetto relativo al colore delle pareti: scordatevi pertanto la classica parete bianca ed affidatevi a colori molto più accesi e fantasie particolari. Come potete notare quindi arredare casa in stile anni ’50 non così semplice come sembra a prima vista: è importante infatti prestare attenzione ad ogni minimo dettaglio, prevedendo se necessario anche la modifica degli infissi interni e delle porte. Per questo motivo il consiglio per tutti coloro che volessero rivivere gli anni di Happy Days è quello di affidarsi a professionisti del settore, consultando architetti e aziende specializzate in ristrutturazione.

Per ottenere idee interessanti e trovare tutti gli oggetti per arredare la tua casa in maniera vintage si suggerisce di visitare non solo i classici mercatini dell’usato localizzati in tutte le principali province italiane (un elenco lo potete trovare sul sito arredamentovintage.com), ma anche siti di shopping online quali ebay e modern50.com.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>