Casa Ecologica Toyota

Dopo il progetto low cost che ha visto entrare Tata nel business delle abitazioni, è da segnalare anche quello della casa ecologica di Toyota. Recentemente infatti una organizzazione di ben 26 enti tra cui Toyota City ha progettato case smarthouse nei distretti di Takahaschi e Higashiyama, che verranno adesso collaudate per verificarne l’effettiva gestione energetica. Si tratta di un progetto dimostrativo voluto dal ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria giapponese e della durata di 5 anni, che ha come obiettivo quello di coordinare i livelli di domanda e offerta nelle comunità in base all’utilizzo di energia elettrica e fonti rinnovabili. L’idea alla base del progetto è dunque quella di razionalizzare per consumare e inquinare circa il 20% in meno.

Nella fase di bilanciamento tra domanda e offerta dunque case, scuole, negozi e qualsiasi altra abitazione dovranno riuscire a autogestirsi nel migliore dei modi: nel caso la produzione energetica derivante da fonti rinnovabili fosse insufficiente infatti i residenti verrebbero avvisati in modo da limitare i consumi.

Si tratta dunque di un progetto molto ambizioso che mira a limitare il dispendio energetico in vista di un miglioramento della qualità di vita dei cittadini.

Fonte [Electric Motor News]

Questa voce è stata pubblicata in Prodotti. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>