Come arredare un soggiorno in stile rustico

Non tutti sanno come arredare un soggiorno in stile rustico in modo da renderlo caldo ed accogliente senza eccessi molto funzionale.

La stanza destinata al soggiorno (altrimenti detto living) è certamente una zona molto importante della nostra casa. E’ quella dove ricevere gli amici i parenti o anche i colleghi di lavoro per riunioni informali ma utili per conoscersi meglio. E’ un ambiente che dice molto di noi. Svela la nostra personalità il nostro gusto e il modo di mantenere i rapporti con gli altri il nostro modo di intendere la vita perché questo particolare stile ci ricorda chi siamo e da dove veniamo rievoca il passato le origini le atmosfere e gli odori delle abitazioni dei nostri nonni: suggerisce un’immagine solida e duratura di una famiglia in compagnia della quale è possibile trascorrere alcune ore in serenità.

Le case che sono perfette per l’allestimento dei soggiorni in stile rustico sono quelle di montagna e di campagna magari destinate alle vacanze anche se negli ultimi tempi il Rustico sta facendo registrare molto interesse anche in città forse come comprensibile reazione a una quotidianità sempre più caratterizzata dal primato dall’elettronica a tutti i costi e più in generale dalle nuove tecnologie che stanno finendo per renderci tutti un po’ schiavi. Tornare alle origini riscoprire la bellezza della semplicità recuperare l’intimità perduta ascoltare il richiamo della natura: queste le promesse dello stile rustico sempre molto apprezzato in America culla del country e della sua filosofia dell’ospitalità. Per tradurle in realtà dovremo concentrare la nostra attenzione sui materiali scelti.

A dominare la scena saranno il legno (di ottima qualità per durare nel tempo) il cotto il marmo il ferro rigorosamente lavorato a mano gli oggetti di rame che anche se inutilizzati rimandano a un modo antico di cucinare. Non solo mobili per quanto riguarda il legno ma anche soppalchi soffitti parquet. I pavimenti possono essere in cotto facili da mantenere puliti. Fondamentale risulta la credenza magari di colore canapa talcato. Consente di conservare stoviglie e accessori vari in modo razionale senza lasciare nulla fuori posto. Tavolo e sedie di fatture semplici potranno essere color fieno di materiale ecologico. Piccoli mobili in arte povera di diverse dimensioni avranno la vetrina perché mostrando agli altri determinati oggetti si manifesta un desiderio di condivisione. Le tonalità che caratterizzano il soggiorno dovranno essere quelle tenui che invitano al rilassamento o addirittura al riposo. In alternativa vanno bene le sfumature del marrone che evocano i colori della natura e quindi trasmettono un senso di relax distendendo i nervi.

soggiorno-neve-e-ciclamino-

 

Chi desidera un soggiorno in stile rustico più originale potrà optare per gli abbinamenti neve (tavolo e libreria) e ciclamino (sedie e armadio) oppure amarena e tortora che assicurano un gioco di contrasti cromatici di sicuro effetto. Eventuali tappeti dovranno avere colori naturali come azzurro verde lilla. Complementi dell’arredo potranno essere cuscini di colore tenue ceramiche soprammobili di latta e piccoli quadri con nature morte o paesaggi di campagna. Una variante che sta prendendo piede è l’inserimento in questo contesto di elementi di vimini corda ed écru (tessuti grezzi cioè non sbiancati né tinti) per dare vita a un arredo che sia a metà strada tra lo stile scandinavo e quello giapponese così da aggiungere un tocco di imprevedibilità e quindi di originalità. Da segnalare infine lo stile rustico cosiddetto provenzale. Si riconosce per il predominio del colore lilla che è tipico dei campi di lavanda della Provenza provincia del sud-est francese. Un’ulteriore idea per rendere funzionale il soggiorno è quella di unirlo alla cucina creando cioè un passaggio tra le due stanze. Non tutti sanno come arredare un soggiorno in stile rustico. Ecco qua consigli per la scelta dei materiali dei mobili e delle tonalità da scegliere per ricreare un perfetto stile rustico nel tuo soggiorno.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>