Come scegliere il fornitore di elettricità più conveniente

Secondo una recente ricerca il prezzo dell’energia in Italia è tra i più alti dell’Eurozona.

Fortunatamente l’ascesa del libero mercato – che presto diventerà l’unica opzione per le utenze domestiche- sta portando i suoi frutti.

I diversi fornitori inizieranno ad affilare le unghie per procacciarsi il maggior numero di clienti e i consumatori si ritroveranno bersagliati con telefonate, più o meno moleste, in orari quasi sempre inopportuni.

Nel caos di tutte queste offerte diventa difficile scegliere il fornitore di energia più conveniente.

Se si tengono però in considerazione alcuni elementi sarà più semplice trovare il servizio più adatto per risparmiare sul consumo dell’energia elettrica.

  1. Bisogna tener conto che non tutte le offerte possono essere adatte ad ogni situazione, infatti certe aziende offrono bonus solo per operazioni switch, ovvero quando si passa da un gestore ad un altro. Nell’eventualità di un trasloco si deve valutaee se il precedente contratto è stato disdetto o se bisogna fare la voltura e, di conseguenza, scegliere le offerte a seconda del caso specifico. Per chi deve richiedere l’attivazione del servizio per la prima volta, come può succedere in un’abitazione appena costruita, ricordiamo che non è obbligatorio scegliere Enel se il contatore è di questa azienda.
  2. Per usufruire della tariffa più adatta alle proprie esigenze è importante porsi alcune domande:
  • Quali sono i miei consumi di energia elettrica in un anno?
  • Nell’arco della giornata quando è che uso maggiormente l’elettricità?

Entrambe le risposte le possiamo trovare facilmente in ogni bolletta.

Nello specifico dell’orario in cui si concentrano i consumi è utile individuare le tre fasce, di cui le ultime due accorpate insieme:

  • F1 (ora di punta): dalle 8:00 alle 19:00 lunedì – venerdì
  • F2-3 (ore fuori punta): dalle 19:00 alle 8:00 di tutti i giorni.
  1. E’ importante considerare il risparmio che si può ottenere optando per il ricevimento delle fatture elettroniche invece che cartacee e per il pagamento tramite addebito sul proprio conto corrente al posto del bollettino postale che prevede delle commissioni.
  2. Un criterio da non sottovalutare mai è la trasparenza con cui il fornitore vi espone il servizio. Se si sente puzza di bruciato meglio valutare altre offerte.

Wekiwi energia, nessuna brutta sorpresa

Esiste, però, una compagnia che non ha bisogno di strategie per irretire gli utenti: Wekiwi Energia fa della trasparenza il pilastro della sua politica commerciale. Non a caso, nel Luglio del 2017, questa città è entrata a far parte del network B Corp che riunisce le migliori aziende europee in materia di trasparenza. Wekiwi Energia ha operato scelte di gestione che consentono di abbattere i propri costi aziendali e di porsi cosi sul mercato con offerte realmente vantaggiose.

Entrare nel mondo Wekiwi significa poter contare su un’offerta chiara che propone:

  • fatture solo online direttamente nella propria casella di posta elettronica;
  • nessuna campagna “molesta” di tele-market;
  • non si emettono fatture per acconti su consumi stimati;
  • è il cliente che sceglie la propria “carica mensile” ossia l’ammontare di ciascuna fattura e anche quante fatture ricevere in un anno;
  • il costo dell’energia elettrica per il fruitore è 2alla fone2, cioè direttamente collegato al prezzo dell’energia nel mercato all’ingrosso;
  • sconti speciali per chi utilizza i servizi online di assistenza e per chi non supera i consumi previsti dalla carica mensile scelta.

Con Wekiwi Energia è impossibile avere brutte sorprese, anzi più l’azienda cresce e più ciascun cliente ha dei vantaggi.

Wekiwi, infatti, considera i propri utenti il vero soggetto su cui investire.

L’aspetto assolutamente innovativo di Wekiwi è proprio la “carica mensile”.

Questo concetto è stato introdotto per eliminare il problema delle fatture emesse su acconti stimati.

Il miglior fornitore di energia Wekiwi , inoltre, attraverso celle semplici domande a cui rispondere online, aiuta il cliente a scegliere la carica mensile più adatta alle proprie esigenze.

È importante optare per un importo che sia realistico rispetto ai consumi abituali, così facendo l’utente potrà usufruire di sconti ad hoc per il suo comportamento virtuoso.

Grazie ad un’App è possibile avere sempre sotto controllo i propri consumi così da non sforare la carica mensile scelta e godere dei bonus previsti.

Con un semplice clic ogni utente può sapere quanto sta consumando e cambiare importo della carica nel caso in cui lo ritenga necessario.

In questo modo si diventa più consapevoli dei propri consumi e anche dei propri sprechi.

Wekiwi offre un’esperienza digitale che permette di risparmiare anche in termini di tempo: si fa tutto attraverso il web con estrema semplicità anche per coloro che hanno poca dimestichezza con i mezzi tecnologici.

Wekiwi Energia è un’azienda che ha fatto scelte di business – come quella di non avere intermediari – che permettono di tagliare alcuni costi, così può offrire realmente tariffe vantaggiose ai propri clienti; inoltre, premiando l’utente attento ai propri consumi, riduce tutte le spese burocratiche legate alle fatturazioni. L’interesse del fornitore diventa l’interesse stesso del cliente.

Questa voce è stata pubblicata in Prodotti. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>