Detrazioni Fiscali e Bonus Ristrutturazione Casa

Con la nuova guida redatta dalla Agenzia delle Entrate, sono state approvate alcune importanti novità in tema di detrazioni fiscali del 36% e bonus ristrutturazione sulla casa.

Con la nuova Legge 148/2011 infatti viene modificata la disciplina della detrazione in caso di vendita di un immobile sul quale stati realizzati interventi di ristrutturazione: il venditore può adesso continuare a usufruire delle detrazioni non ancora utilizzate o trasferire il diritto all’acquirente dell’immobile.

I bonus sulla ristrutturazione saranno in vigore fino al 31 dicembre 2012 e saranno applicabili a tutte le abitazioni che fanno parte di edifici interamente ristrutturati nel periodo che va dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2012 e acquistati entro il 30 giugno 2013.

Per quanto riguarda invece la aliquota Iva agevolata del 10% per servizi e forniture di beni relative agli interventi di recupero edilizio, ristrutturazione, manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro e risanamento conservativo, realizzati su immobili destinati a abitazione privata la legge non prevede scadenza.

Non soggetti a scadenza neanche la detrazione Irpef del 19% sugli interessi passivi pagati per mutui stipulati per la costruzione e ristrutturazione dell’abitazione principale e l’Iva al 4% sui beni acquistati per la costruzione di abitazioni non di lusso.

Queste le principali modifiche apportate alla normativa in materia di detrazioni fiscali e bonus sulla ristrutturazione edilizia. Per approfondire l’argomento si rimanda al sito della Agenzia delle Entrate.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>