Giovanisì: un bando per il contributo all’affitto per i giovani toscani


Vorreste andare a vivere da soli? Uscire dalle pareti domestiche, diventando più indipendenti da quelle che, talvolta, sono concepite come incombenze genitoriali? Una scelta, quella di andare a vivere per conto proprio, che potrebbe consentirvi di mettere alla prova capacità di sopravvivenza. Perché non provare allora? Giovanisì della Regione Toscana potrebbe offrire una risposta semplice e allo stesso tempo facilitante per tutti quei dubbi che, spesso, accompagnano la voglia di indipendenza e di libertà di molti giovani. In che modo? Attraverso il Bando per il contributo all’affitto. Di che cosa si tratterebbe? Proviamo a spiegarlo in maniera semplice. Un vero e proprio contributo economico per tutti quei giovani, con età compresa tra i 18 e i 34 anni (con priorità per la fascia compresa dai 30 ai 34), che risiedono sul territorio toscano, nel proprio nucleo familiare d’origine da almeno 2 anni. Un contributo dalla durata di tre anni per il pagamento del canone di locazione, variabile da 1.800 a 4.200 euro all’anno per tre anni (da

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.