Impianto Elettrico Casa – Dal livello base al Domotico

Dal 1° settembre scorso è entrata in vigore la nuova norma CEI 64-8 di riferimento per gli impianti elettrici. Il nuovo impianto elettrico di casa non sarà più come prima, adesso se si vuole istallare un nuovo impianto o se se ne vuole mettere a norma uno vecchio, bisogna decidere a quale livello di impianto esso debba appartenere e poi si deve far sviluppare un progetto per la sua realizzazione.

Il livelli che la normativa propone sono tre: livello base, livello standard e livello domotico.

  • Il livello Base prevede le minime dotazione affinchè l’impianto sia a norma; in poche parole è il progetto per il numero delle prese di corrente, punti luce, prese telefono in funzione della metratura dei locali.
  • Il livello Standard oltre a prevedere le dotazione del livello di base considera anche una serie di servizi ausiliari in più, quali il videocitofono e l’anti-intrusione.
  • Il livello domotico è relativo all’impianto più funzionale che è possibile istallare nella propria casa. La domotica non è altri che l’automazione dell’impianto elettrico di casa. Esso prevederà una serie di servizi compresi tra l’anti-intrusione, il controllo carichi, la gestione comando luci, temperatura, scenari, il controllo remoto, il sistema di diffusione sonora, la rilevazione incendio, il sistema antiallagamento e/o rilevazione.

E’ proprio questo terzo livello, quello che sta andando per la maggiore tra gli acquirenti di immobili. Sicuramente è una tecnologia che aggiunge valore alla propria casa e dunque costruttori e progettisti stessi stanno cercando di applicarla ai nuovi immobili.

I vantaggi che ne derivano non sono solo in termini di valore aggiunto della proprietà; infatti l’impianto domotico rende sicuramente migliore la qualità della vita domestica, grazie al facile e pratico utilizzo delle sue specifiche e soprattutto aiuta a ridurre i costi dei consumi domestici. Proprio questo è il punto focale che sta alla base della grande richiesta di queste nuove impiantistiche: la gestione dei carichi è infatti l’applicazione che riesce a far ridurre o cmq a controllare i consumi energetici di casa.

Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>