Imu Calcolo Imposta

imu calcolo imposta

In conseguenza al ritardo da parte del 94% dei comuni italiani, il calcolo dell’imposta IMU per la scadenza del 18 giugno si effettuerà sull’aliquota base.

Si dovrà versare un acconto del 50% dell’aliquota fissata dal governo Monti,e solo a dicembre si effettuerà il pagamento del saldo. I Centri di assistenza fiscali hanno effettuato una protesta dichiarando di non aver ricevuto fondamentali indicazioni dal governo e pertanto il versamento avverrà “senza applicazione di interessi e sanzioni, in misura al 50% dell’importo ottenuto applicando le aliquote di base e le detrazioni previste”.

Per sapere quanto si deve pagare entro il 18 giugno, è sufficiente effettuare il seguente calcolo: moltiplicare per 160 la rendita catastale (a sua volta rivalutata del 5%), e applicare l’aliquota di base (il 4 per mille per la prima casa, il 7,6 per mille per gli altri immobili).

In questo modo, ciò che si ottiene è la cifra da pagare, alla quale andrà quindi sottratta la detrazione forfettaria di 200 euro per la prima casa, più 50 euro per ciascun figlio a carico di età anagrafica non superiore ai 26 anni. L’importo ottenuto è da dividere per 2 : il 50% di tale importo  è infatti l’acconto da versare entro il 18 giugno ed il restante 50% il saldo che andrà effettuato a dicembre.

Questa voce è stata pubblicata in Normative. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>