Legge Catasto: Nuove Regole Catastali

L’effetto delle prime normative anti-crisi introdotte da Monti non tarderà ad arrivare per quanto il mercato immobiliare e in particolar modo la legge sul catasto. A causa di una grave anomalia presente da anni, il nuovo governo ha deciso di emanare nuove regole catastali per dire basta a rendite non allineate ai valori di mercato, ai parametri di calcolo legati ai vani e alle vecchie classificazioni degli immobili, ormai non più in grado di descrivere in maniera realistica il patrimonio immobiliare italiano.

La principale modifica allo studio riguarda la valutazione degli immobili in base ai metri quadri, quindi in base alla effettiva grandezza dell’immobile e non al numero dei vani. L’importanza di tale riforma è evidente se consideriamo che le rendite catastali sono attualmente il principale fattore che determina la tassazione applicata sull’Ici. Oggi come oggi, con l’attuale legislazione le rendite sono inferiori ai valori di compravendita reali di circa 4 volte. Il nuovo valore catastale terrà contro non solo della rendita, ma anche del valore patrimoniale dell’immobile: verranno inoltre rivisti criteri e le valutazioni che determinano le classificazioni di un immobile.

Questa voce è stata pubblicata in Normative. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>