Multiproprietà Come Funziona

La Multiproprietà funziona in modo particolare rispetto ad una vera e propria proprietà immobiliare. Non si compra un immobile ma l’utilizzo anche perpetuo per un certo periodo. Di solito una o due settimane l’anno.

Sono da aggiungere una serie di variabili che ne modificano l’importo: le spese annuali di gestione, il costo per il viaggio se si tratta di destinazioni all’estero, il costo di adesione al circuito di interscambio ( se previsto), i costi di assistenza legale in caso di controversia, ostacoli che si incontrano in caso di rivendita ad altre persone ed i rischi di fallimento della società incaricata della gestione.

In ambito europeo le discipline nazionali della multipropietà sono regolate dalla direttiva 94/47 CE. In Italia l’art 69 e ss. del Codice del Consumo regolano l’istituto. In particolare vengono riconosciuto e tutelato il diritto all’informazione, relativa sia all’oggetto del contratto che alle identità del venditore e dei compratori.

In caso di controversia, è il giudice del luogo  di domicilio o residenza dell’ acquirente ad avere la competenza. Nel caso in cui l’immobile si trovi in altro paese comunitario all’acquirente resta comunque il diritto di appellarsi al Codice del Consumo.

Questa voce è stata pubblicata in Normative. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>