Sospensione Rate Mutuo 2012

Buone notizie per gli italiani: le famiglie che sono in difficoltà con il mutuo, a seguito di eventi particolari come la perdita del posto di lavoro, hanno la possibilità di richiedere la sospensione delle rate del mutuo entro il 31 luglio del 2012.

Il termine di presentazione della domanda è stato infatti prorogato per la terza volta, dopo il 31 luglio 2011 e il 31 gennaio 2012, grazie al nuovo accordo tra l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) e le 13 associazioni dei consumatori

Ma quali sono i requisiti per richiedere la sospensione del mutuo? Innanzitutto i mutui non devono superare i 150 mila euro di importo e devono essere stati richiesti al fine di acquistare, costruire o ristrutturare la prima casa. Altro requisito è legato al reddito della famiglia richiedente: i soggetti che possono fare domanda sono le famiglie meno abbienti con un reddito non superiore ai 40 mila euro e che sono vittime di imprevisti o eventi negativi improvvisi.

L’intervento di aiuto prevede la sospensione del pagamento delle rate del mutuo per un periodo pari ad almeno 12 mesi e per una sola volta. La banca potrà dunque garantire due diverse tipologie di sospensione: da un lato quella dell’intera rata comprensiva di quota capitale e quota interessi; dall’altro quella della sola quota capitale.

Importante sottolineare che durante il periodo di sospensione in cui sarà attiva la sospensione matureranno comunque gli interessi: se sarà sospesa la sola quota capitale, la quota degli interessi contrattuali pattuiti verrà rimborsata alle originarie scadenze; se invece verrà sospeso l’ammortamento per quota interessi e quota capitale, la quota degli interessi maturati al termine del piano verrà calcolata con un tasso di interesse non superiore al tasso contrattuale.

La sospensione dei pagamenti delle rate non prevede però commissioni o spese di istruttoria. Al momento dello scadere della sospensione, il processo di ammortamento e il relativo piano di rimborso saranno prolungati per un periodo pari a quello di sospensione.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>